FOOD, WINE AND EVENTS
IL NOSTRO BEL PAESE
Andrea Moscariello, sommelier ebolitano

Sommelier  campano, nato a Eboli il 02.09.1986 dove  attualmente risiede. Decide di “portare” attraverso gli eventi Wine Night nei diversi locali della provincia di Salerno, il suo nuovo compagno d’avventure: sua maestà il “Vino”. Iniziato per passione, gli eventi hanno preso sempre più piede e le richieste per il Sommelier ebolitano sono aumentate di giorno in giorno,

Umberto De Magistris, chef napoletano

Nato in provincia di Napoli e “figlio del pane”.. suo padre eredita una panetteria del 1900 tramandata di generazioni in generazioni. Alla tenera età di 14 anni eredita una passione per la cucina  dalla mamma, cuoca con la passione esplosiva per la cucina regionale. Nel 2004 entra nelle prime “cucine da incubo” tra pentole incrostate, cozze, aglio e iniziando poi dopo l’estate il suo cammino nell’istituto alberghiero “Duca di Buonvicino” di Napoli.

Valutazione media

Stefano Fauci, sommelier avellinese

Stefano Fauci nato il 27 luglio 1990 ad Avellino. Sin da piccolo nutrivo la passione per la natura aiutando mio padre nei lavori di campagna. Decisi infatti di intraprendere il percorso di studi presso l’Istituto tecnico agrario con indirizzo enologico di Avellino. Quest’istituto mi ha permesso di accrescere il mio interesse verso questo mondo facendomi fare già le prime esperienze lavorative presso diverse cantine. Quasi verso la fine del percorso di maturità decisi anche di intraprendere il corso di Sommelier presso l’AIS e di lavorare con questa associazione partecipando ad eventi in tutta la Campania.

Luca Doro, pizzaiolo gourmet maceratese, partner selected farine Petra del molino Quaglia

Luca Doro nasce a Macerata Campania nel 1981. Sin da bambino si appassiona all’arte della pizza e della panificazione grazie a sua nonna e a sua madre, coinvolte anch’esse nella lavorazione e nella trasformazione di tali alimenti. Nel 2001 decide di aprire la sua prima pizzeria d’asporto a Macerata Campania. Non soddisfatto della qualità del prodotto ne degli sbocchi professionali che la sua attività aveva intrapreso, si mette in discussione e decide di studiare la vera arte della pizza Napoletana.