Sheep, Terre del Volturno IGP dell’Azienda Agricola “Il Verro”

2170 Views 0 Comment

Forma di allevamento: Guyot

Densità di impianto: 4000 ceppi/ha

Vino di colore giallo paglierino.

L’azienda produce circa 20.000 bottiglie frutto della lavorazione di 3 vitigni autoctoni; Casavecchia, Pallagrello Bianco, Pallagrello Nero.

Dei 14 ettari di proprietà solo 4 sono vitati preferendo terreni ricchi di lava e con esposizione a Sud Sud-Est dove si registrano importanti escursioni termiche tra giorno e notte; circondano la Tenuta secolari alberi di ulivo, noci e ciliegio.

Il Verro ha riscoperto e iniziato un lavoro di valorizzazione dell’antico vitigno Coda di Pecora coltivato in passato nell’area d’elezione tra il Monte Maggiore e Roccamonfina , su cui da qualche anno sono in corso sperimentazioni. Frojo nel 1875 lo cita nei suoi lavori sulla viticoltura in Campania .

Valorizzare il patrimonio vitivincolo e produrre vini che seguono le tradizioni legate al territorio è la nostra filosofia .

Il Monte Maggiore, che domina da una parte il bacino ricco di acque minerali di Riardo e dall’altro la valle del Volturno, fin dai tempi dei Borboni era territorio di caccia al cinghiale della baronia di Formicola.

Dal nome che i locali davano al maschio del cinghiale (‘u verru) nasce l’Azienda Agricola “Il Verro”. La storia di questa avventura affonda le sue radici nell’amicizia nata nei lontani anni sessanta, quando sui banchi del liceo si incontrano cinque giovani di belle speranze. Come tutti i legami di vecchia data necessitava di nutrimento: ora, cosa alimenta e rende solido ed insostituibile un rapporto umano, se non la condivisione di un interesse?

Così, un pezzo di terra in dolce declivio, completamente invaso da rovi ed erbacce, è diventato il catalizzatore delle energie degli amici ormai desiderosi di ritornare ai valori solidi delle più antiche tradizioni della terra natale, dando vita ad un’iniziativa imprenditoriale ambiziosa: produrre vino ed olio di qualità.

Stabilimento
Località Acquavalle, Lautoni
81040 Formicola – Caserta

0 Commenti

Lascia un Commento